home page  
         


::Contenuti:

 

fitness:


Gran parte dell’attenzione rivolta alla nutrizione e alla salute è concentrata su quello che mangiamo e su come questo influisce sul rischio di contrarre varie malattie. Meno attenzione è comunemente rivolta alla quantità di attività fisica che facciamo. La situazione sta cambiando perché continuano ad emergere evidenze riguardo i benefici dell’attività fisica sul benessere del corpo e della mente e sulla riduzione del rischio di contrarre malattie croniche. In una EUFIC Review pubblicata recentemente sui benefici dell’attività fisica, il Professor Ken Fox della Bristol University (UK) analizza diversi studi che dimostrano che le persone moderatamente attive, specialmente nella seconda e terza parte della vita, hanno il doppio delle probabilità di evitare una morte prematura e di contrarre malattie gravi. L’effetto protettivo, infatti, è equivalente a quello di evitare di fumare. I benefici dell’essere fisicamente attivi sono molti e comprendono:

MINORE RISCHIO DI OBESITÀ

Cresce l’evidenza che una riduzione dei livelli di attività fisica sia uno dei fattori principali dell’aumento dell’obesità. Parecchi studi dimostrano i benefici di una vita attiva e in buona forma fisica per la prevenzione dell’obesità. In particolare, l’attività pare proteggere dall’aumento di peso tipico della mezza età.

MINORE IL RISCHIO DI MALATTIE CARDIACHE

Le persone che conducono uno stile di vita attivo e che hanno una discreta forma fisica hanno il 50% in meno delle probabilità di sviluppare malattie cardiache rispetto a coloro che svolgono una vita assolutamente sedentaria. Le persone obese che fanno esercizio fisico corrono minor rischio di contrarre malattie cardiache e diabete rispetto a coloro, sempre colpiti da obesità, che non svolgono alcuna attività fisica.

DIABETE

La mancanza di attività fisica può rappresentare un fattore di rischio per lo sviluppo del diabete . Gli individui molto attivi hanno il 35-50% delle probabilità in meno di sviluppare il diabete. Inoltre, nelle persone affette da diabete, l’esercizio fisico ha dimostrato di contribuire al controllo dei livelli di zucchero nel sangue.

MINOR RISCHIO DI CANCRO

Svolgere attività fisica, sia moderata che sostenuta, riduce il rischio di cancro del colon, colonrettale, dei polmoni e della mammella.

SALUTE DELLE OSSA E DEI MUSCOLI.

Un esercizio costante porta ad avere muscoli tendini legamenti più forti ed una maggiore densità ossea. Gli esercizi in cui si deve sostenere il peso del corpo, (come, ad esempio, la corsa, il pattinaggio, e il ballo) hanno dimostrato di migliorare la densità ossea negli adolescenti e di rallentare la perdita di massa ossea che avviene normalmente con l’avanzare dell’età (osteoporosi).

SALUTE MENTALE.

Numerosi studi dimostrano che l’attività fisica migliora il benessere psicologico, il nostro modo di gestire lo stress e le funzionalità mentali (come la capacità di prendere decisioni, quella di pianificare e la memoria a breve termine), riduce l’ansia e promuove una sana regolazione del sonno. L’evidenza dei test clinici dimostra che l’esercizio può essere utile per curare la depressione. Nelle persone più anziane, l’attività fisica può contribuire a ridurre il rischio di demenza e dell’insorgere del morbo di Alzheimer.
 


::Consigli::

::Menù::
::Link::
::Link::
::Link::
::Link::
::Link::
::Link::
::Link::



::::